PROGRAMMA

Il programma è articolato in 10 moduli didattico laboratoriali della durata di 12 mesi durante i quali il team STARTAC realizza con te la tua nuova impresa, monitorandone lo sviluppo e validandone costantemente il business.



LABORATORI

Laboratorio 1

Creazione di Business

Il modulo fornisce al neo-imprenditore un metodo attraverso cui creare il nuovo business, aumentando l’efficienza del processo realizzativo e riducendo o eliminando sprechi di tempo, denaro o lavoro. L’elemento centrale del metodo è la dinamica di verifica empirica che si applica attraverso un flusso continuo di feedback tra l’impresa e i suoi clienti durante l’intero processo di sviluppo del prodotto/servizio, per garantire un apprendimento costante e verificare ogni singola ipotesi alla base dell’idea del business.

Competenze apprese: metodo e sequenza di attività per lo sviluppo della startup; più in generale l’introduzione di un nuovo business.

Concetti Chiave: Lean Startup, Customer Development Process, Design Thinking.

 

Laboratorio 2

Strategia di Business

Il modulo fornisce al neo-imprenditore un insieme di strumenti di lavoro ideati per progettare strategie di business mirate e coerenti con obiettivi e capacità operative della startup, o, eventualmente, per proporre nuove strategie di mercato ad imprese già consolidate. Gli strumenti proposti sono presentati in una sequenza logica che, partendo dagli aspetti strategici e concludendosi con quelli operativi, delinea un percorso attraverso cui acquisire una visione d’insieme degli elementi cardine per il business della startup, o per l’introduzione di nuova proposta da parte di un’impresa consolidata.

Competenze apprese: strumenti per la valutazione dello scenario, per l’identificazione dei bisogni dei clienti, per l’analisi del mercato, per la strutturazione del business, per la pianificazione delle attività, per la comunicazione interna, per la gestione dei flussi di lavoro, funzionali alla costruzione e all’attuazione di una strategia di business integrata e incentrata sulla generazione di valore per il cliente.

Concetti Chiave: proposizione di valore, Business model, gestione di progetti.

Laboratorio 3

Valorizzazione del Cliente

Il modulo fornisce al neo-imprenditore gli elementi per acquisire un’approfondita comprensione dei clienti e dei loro comportamenti, ponendolo nella condizione di individuarli con chiarezza, e di strutturare offerte di valore per loro rilevanti. Il cliente viene analizzato attraverso tre diverse chiavi di lettura, umana, di mercato, comunicativa, con un approccio multidisciplinare basato su metodi etnografici, tecniche di intervista, ricerche ed osservazioni comportamentali, analisi quantitative.

Competenze apprese: nozioni e metodi per la comprensione approfondita di comportamenti, problemi e bisogni dei clienti, e degli utenti finali, centrali per la progettazione di esperienze utente di valore che siano efficaci ed appropriate.

Concetti Chiave: economia comportamentale, analisi della domanda, marketing per l’analisi del cliente, comunicazione.

Laboratorio 4

Comprensione dell’ambiente esterno

Il modulo fornisce al neo-imprenditore gli elementi per acquisire un’approfondita comprensione dell’ambiente all’interno del quale esiste ed opera la startup, o l’impresa consolidata intenzionata a riposizionarsi nel mercato. L’ambiente viene analizzato secondo tre principali direttrici: competizione, contesto generale, contesto di prossimità. L’approccio è basato su aspetti caratteristici del marketing e della strategia d’impresa.

Competenze apprese: nozioni e metodi per la comprensione approfondita del l’ambiente in cui si inserisce la startup, o l’impresa, e su come pianificare una strategia coerente con gli obiettivi ed i valori della stessa all’interno di tale contesto.

Concetti Chiave: Strategia, analisi PESTLE, analisi della catena del valore, marketing per l’analisi della concorrenza.

Laboratorio 5

Il valore: capirlo, strutturarlo, misurarlo

Il modulo fornisce al neo-imprenditore gli elementi per progettare un’esperienza utente efficace, avvalorata dalla comprensione approfondita dei comportamenti e dei bisogni dei clienti, o dei loro utenti finali. Partendo con l’individuazione di bisogni e problemi dei clienti, gli strumenti appresi permettono di identificare e verificare una soluzione efficace attraverso procedure di validazione di soluzioni e, nella loro realizzazione minima, di prototipi su gruppi di clienti, attuando un processo sperimentale basato sull’adozione di opportune metriche e misure per garantire un costante allineamento tra il valore atteso dal cliente ed il valore che deve generare la startup, o l’impresa.

Competenze apprese: nozioni e metodi per la raccolta di dati attraverso i diversi punti di contatto con i clienti, o i loro utenti, e per la comprensione e l’uso di metriche, misure e strumenti di analisi con cui analizzare i dati raccolti ed eliminare velocemente, e in modo chirurgico, tutto ciò che non concorre a generare un reale valore per il cliente.

Concetti Chiave: Lean UX, Pretotyping, misure e metriche, KPI, Search Engine Optimization (SEO), Search Engine Marketing (SEM), Analytics.

Laboratorio 6

Il valore: generarlo ed erogarlo

Il modulo fornisce al neo-imprenditore le nozioni e gli strumenti per ipotizzare e cominciare a testare un modello di business coerente con gli obiettivi della startup, o dell’impresa che vuole attuare nuove strategie di mercato. Con l’obiettivo di erogare al cliente la propria proposizione di valore, vengono approfonditi i concetti di relazione e di canale, ponendo particolare attenzione alla definizione delle logiche della comunicazione e dell’advertising, alle specificità dei singoli media e alla costruzione di efficaci strategie di comunicazione e di relazione integrate, digitali e non.

Competenze apprese: tecniche e strumenti per la creazione di contenuti autorevoli per il proprio target, adeguati al canale selezionato, in grado di generare un’azione da parte del cliente e coerenti tanto con la relazione che si vuole instaurare, quanto con il cliente e con il brand che si vuole costruire; capacità di verificare una strategia, massimizzare l’efficacia di una campagna di comunicazione o di un processo/percorso di acquisto.

Concetti Chiave: modelli di business, Storytelling, gestione della relazione con il cliente (CRM), canali digitali, canali fisici.

Laboratorio 7

La sostenibilità del modello di business

Il modulo fornisce al neo-imprenditore gli strumenti per analizzare e progettare i modelli di revenue e le strategie di prezzo che la startup, o l’impresa, deve adottare per rendere il proprio business profittevole rimanendo, al contempo, attraente e coerente per cliente. Con l’obbiettivo di poter realizzare un modello di business sostenibile vengono anche introdotti gli elementi necessari alla costruzione e comprensione di piani finanziari che sostengono il percorso di crescita della startup, o dell’impresa nell’introduzione di nuova proposta di valore.

Competenze apprese: tecniche e strategie per l’ideazione, generazione, o semplicemente l’adozione, di transazioni di valore (non necessariamente solo monetarie) adeguate a sostenere uno specifico modello di business o a crearne di nuovi; saper strutturare, comprendere e analizzare piani economico-finanziari e di budgeting.

Concetti Chiave: finanza in azienda, Revenue model, definizione del prezzo, tecniche di vendita.

Laboratorio 8

Il motore del valore: organizzazione e gestione della startup

Il modulo fornisce al neo-imprenditore le fondamenta per identificare le attività chiave necessarie all’attuazione del modello di business e le relative risorse chiave interne o i possibili partner esterni che le realizzano, fornendo strumenti e metodi per la gestione e l’organizzazione del team. Una particolare attenzione viene posta al bilanciamento tra le competenze/capacità richieste per la realizzazione del business che conviene acquisire e che conviene reperire esternamente, per garantire la sostenibilità del modello di business senza deteriorarne il modello di revenue e di prezzi.

Competenze apprese: capacità di riconoscere i talenti e i limiti dei componenti della squadra per allestire una corretta strutturazione della startup e del sistema di partner e fornitori; saper gestire delle risorse (umane, tempo, partner, finanziarie) e le attività funzionali alla realizzazione del business della startup o dell’impresa.

Concetti Chiave: organizzazione aziendale, strutturazione della catena del valore, gestione di progetti, gestione del tempo.

Laboratorio 9

Strategia finanziaria

Il modulo fornisce al neo-imprenditore le nozioni necessarie per comprendere come e dove poter reperire le risorse finanziarie necessarie al consolidamento del modello di business della propria startup, o impresa, e per l’avvio di una ulteriore fase di crescita sui mercati. Particolare attenzione viene posta al mondo del capitale di rischio e alle sue dinamiche di funzionamento, evidenziando come è organizzato un Venture Capital e quali sono i requisiti che un’idea di impresa innovativa deve possedere per attrarre l’interesse di potenziali investitori. In aggiunta sono anche introdotte le principali tipologie di finanziamenti pubblici e agevolazioni finanziarie, nazionali ed europee, a cui la startup, o l’impresa, può far riferimento.

Competenze apprese: strategie di raccolta di capitali che si possono mettere in atto per raggiungere il mercato ed aumentarne le proprie quote; strumenti nazionali a supporto delle startup e delle PMI innovative; strumenti e programmi di finanziamento dell’Unione Europea (InnovFIn, Cosme, Horizon 2020, ecc.).

Concetti Chiave: capitale di rischio, finanza agevolata.

Laboratorio 10

Soft skill per lo startupper/imprenditore

Il modulo si articola in un percorso volto al valorizzare il fattore umano all’interno del progetto imprenditoriale nelle varie fasi di progressivo sviluppo: imprenditore e leader visionario; manager di un gruppo di lavoro; manager di un’organizzazione in progressiva crescita. Il tutto fa leva sulle dinamiche interdipendenti di consapevolezza, comunicazione e azione a livello individuale, di gruppo e aziendale. Queste dinamiche vengono identificate e gestite facendo riferimento ad uno specifico modello progettuale volto a interpretare l’incertezza come una concreta fonte di progresso a livello personale, professionale e progettuale.

Competenze apprese:

Sviluppare e utilizzare il proprio Personal Branding come leva all’identificazione e affermazione dell’essere imprenditore. Come acquisire consapevolezza e gestire in modo efficace le leve della Leadership riconosciuta. Come impostare una gestione consapevole e metodica del fattore umano rispetto alle specificità del progetto imprenditoriale. Come identificare e massimizzare l’utilizzo del talento presente nel gruppo di lavoro. Comunicare in modo efficace a livello interpersonale, nelle dinamiche di gruppi di lavoro e nel valorizzare il progetto imprenditoriale.

Concetti Chiave:

  • Personal Branding
  • Leadership Riconosciuta
  • Valorizzare talenti
  • Team Building
  • Comunicazione Interpersonale
  • Comunicazione Organizzativa Operativa e Strategica